Egregi Soci, graditissimi amici,

vogliamo dedicare l’Apertura di questo nostro Anno Sociale 2017/2018 al settantesimo anniversario della Fondazione dei Club e Centri per l’Unesco mondiali, il primo dei quali nasce a Sendai, in Giappone, il 19 luglio 1947.

I festeggiamenti solenni per tale evento si sono tenuti ad Acireale, in Sicilia, in occasione dell’Assemblea Nazionale che quest’anno si è svolta in questa città della Sicilia orientale, alla presenza del Presidente indiano della Federazione Mondiale, del Segretario Generale (cinese) della Federazione stessa, del Direttore Generale della Federazione Giapponese nonché di Alte personalità dell’Unesco di Parigi e della Sicilia orientale.

Ovviamente non potevano mancare la Presidente della nostra Federazione Nazionale Maria Paola Azzario e la Presidente della Federazione Europea Daniela Popescu (Romania). L’eccezionalità dell’evento verteva a dimostrare sia il proliferare, negli anni, dei Club e Centri per l’Unesco nel mondo sia e soprattutto ad evidenziare la loro importanza per la diffusione della Pace, della Cultura Scientifica e della Salvaguardia Ambientale; anche se ciò spesso non è capito e, volutamente, viene frainteso. Parlo delle recenti e pesanti polemiche politiche contro l’Unesco che nell’estate appena trascorsa hanno imperversato su alcuni quotidiani e delle quali non intendo occuparmi per non dare adito a pretestuosi fraintendimenti.

Appresa, con profondo cordoglio, la notizia dell’efferato attacco, da parte dell’ISIS, a Barcellona, il Club per l’Unesco di Venezia, nel condannare ogni forma di violenza e di sopraffazione, esprime solidarietà e vicinanza alla città di Barcellona, alla Spagna ed alle famiglie colpite dal vile attentato .

Veniamo al Programma. Come sapete ottobre, attraverso la Conferenza, ci permette di conoscere i film più significativi della Mostra del Cinema di Venezia per coglierne gli aspetti evolutivi della realtà che ci circonda.

Segue la visita guidata al Ghetto di Venezia, alle sue Sinagoghe, al Museo.

Novembre ci vede impegnati in un piacevole excursus alla scoperta di un nuovo e poco conosciuto Giacomo Casanova nelle vesti di un valido scrittore del ‘700. La conferenza prevede, nella prossima primavera, delle uscite allo scopo di conoscere i luoghi ed i personaggi frequentati dal nostro valido scrittore ed amante.

Ascoltiamo poi, da un’esperta del canto e della lirica, il dramma di un uomo costretto a subire i soprusi dei potenti; il nostro Rigoletto, colpito in ciò che ha di più caro e, per analogia, così vicino a noi.

Si passa ad analizzare il volume di Michele Serra “Cristiani e Musulmani : un possibile Canto Nuovo” per cercare  un punto d’incontro tra gli uomini, per la loro integrazione.

E siamo in dicembre, considerato il mese della bontà in virtù del Natale che lo caratterizza. anche noi vogliamo celebrarlo, con una conferenza che verte su “I luoghi del Natale tra storia e tradizione”.

Il Pranzo di Natale ci offrirà l’occasione di scambiarci gli auguri di liete feste anche attraverso la lotteria per la raccolta fondi da destinare alle persone meno fortunate di noi. Perciò vi prego di attivare oltremodo sia la vostra generosità nell’offrire regali che nel partecipare compatti e numerosi.

E, visto che siamo già a Natale, approfitto per inviare a voi, ai vostri familiari ed a tutte le persone che si trovano in condizione di solitudine e sofferenza i miei più affettuosi, cordiali auguri di un caldo, sereno Natale e di un lieto e gioioso inizio d’Anno 2018.

Venezia 14 ottobre 2017
La Presidente, Paola Monello

firmaMorello

 

 

 

 

 

COMUNICAZIONI

  • I soci che hanno un indirizzo e-mail sono pregati di fornirlo.
  • Continua la collaborazione con l’Associazione culturale Italo-Tedesca, che offre anche uno sconto ai soci del Club per l’UNESCO di Venezia sull’iscrizione annuale.

QUOTE SOCIALI 2017-2018

Soci € 60,00 – Familiari Soci € 45,00 – Fuori regione € 45,00
Juniores (fino a 35 anni) € 40,00
Iscritti ACIT € 50,00

Share →