Carissimi Soci, Graditissimi amici,

Siamo arrivati a dicembre, mese che chiude un anno ricco di eventi positivi e negativi; belli e brutti; tristi e lieti sia a livello Nazionale che Internazionale.

Il nostro Club è stato caratterizzato dalla perdita della nostra cara socia Matilde Caponi, valida conferenziera e amica. Dalle elezioni per il rinnovo delle cariche elettive nazionali che ha visto la nomina a Presidente della Federazione la dott.ssa Maria Paola Azzario, e delle cariche elettive locali che ha dato vita alla mia riconferma a Presidente del Club. Non vi nascondo l’emozione nel notare tanto affetto, stima e fiducia da parte vostra nei miei riguardi.

La cosa mi ha lusingato anche se consapevole del gravoso lavoro che mi impegnerà ancora per un triennio.
Grazie di cuore.

L’evento più interessante si è rivelato la Celebrazione del 25° anniversario dalla Fondazione del nostro Club per l’UNESCO di Venezia, per il quale ho organizzato un excursus storico che ha percorso tutte le tappe del Club nell’ arco dei 25 anni, dando spazio ai Presidenti precedenti perché ne delucidassero l’operato dal 1991 al 2013, anno della mia prima elezione.

E’ superfluo dire che trattasi di tappe importanti sia a livello culturale che storico; a livello scientifico che sociale; a livello ambientale ed artigianale che spirituale, sempre ovviamente attinenti ai principi unescani.

Di particolare rilievo sono stati gli incontri sull’Artigianato: dai merletti ai pregiati tessuti; dai vetri, nelle loro varie sfaccettature, alla storia del tessuto, del costume , del Profumo. Molto interessante l’escursione nel mondo delle maschere veneziane, trentine, italiane. Per  non parlare dei percorsi fluviali per sublimare la bellezza del Paesaggio lagunare e non.

Mi riferisco al litorale veneziano:Lido, Malamocco, S.Pietro in Volta, Pellestrina, Chioggia. Al gratificante “scivolare”sul fiume Sile. Al meraviglioso fluire delle acque ed all’intrecciarsi delle correnti del Po.

Per la realizzazione di tutto ciò, è stata determinante la presenza e l’entusiasmo di tutti voi e la collaborazione del nostro operoso Direttivo.  Grazie, grazie, grazie.

Veniamo ora al nostro Programma:

Gennaio si apre con una conferenza sui Diritti Umani ed integrazione culturale, argomento molto dibattuto ma altrettanto necessario dati gli eventi che coinvolgono la nostra area del Mediterraneo. Si prosegue con conferenze di argomento culturale e di attualità come l’incendio e la ricostruzione del Teatro “La Fenice” per commemorare il ventennale. Segue una erudita riflessione sullo stato attuale della Turchia, da parte della più che nota Prof.ssa Antonia Arslan. Il 9 Marzo sarà dedicato alle donne, con una manifestazione espositiva recitativa tenuta dalla storica Maria Teresa Sega e dall’attrice Chiarastella Serravalle. L’evento, secondo le disponibilità, potrà essere ulteriormente arricchito. Di ciò vi sarà data tempestiva comunicazione. Una nota piacevolissima sarà data dalla Festa di Carnevale che si svolgerà nel pomeriggio del 23 Febbraio all’Hotel Principe dove il recital in prosa e versi dell’attrice Maria Pia Colonnello, coadiuvata da Carla Buranello, e l’intervento musicale del Geria-Trio allieteranno i convenuti.

Un’eccellente opportunità sarà la visita a Forlì della Mostra “Art Deco”: Gli Anni Ruggenti in Italia. Infine Marzo chiude in bellezza: Vivere di trasparenze e riflessi. E’ questo infatti il titolo della conferenza sull’Astronomia tenuta dai valenti scienziati l’Ing. Gianpietro Marchiori e l’Astronomo Dott. Massimiliano Tordi.

E per concludere raccomando a tutti la partecipazione alla Giornata Mondiale della Poesia: 21 Marzo 2017, organizzata dall’Associazione Poesia Venezia, presieduta dal Prof. Gino Pastega anche in collaborazione con il nostro Club, che permette a ciascuno di recitare le proprie poesie e di farle conoscere a varie Nazioni.

Per chiudere un brindisi di auguri per un caldo dolce Natale e di un Sereno e gioioso 2017 a voi, alle vostre famiglie, al mondo intero e, soprattutto, a coloro che in vario modo soffrono.

Venezia 17 dicembre 2016
La Presidente, Paola Monello

firmaMorello

 

Share →